TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Eliminare gli oneri impropri sulle bollette di artigiani e pmi

I dati sulla produzione industriale di luglio sono migliori delle stime e confermano il trend di robusta ripresa ma CNA guarda con preoccupazione alla spirale rialzista dei prezzi delle materie prime legate all’energia che possono far perdere vigore alla crescita economica.

La Confederazione invita il Governo e il Parlamento a rivedere in tempi rapidi la fiscalità sulla struttura della bolletta cancellando una serie di oneri impropri che gravano soprattutto sul sistema della micro e piccola impresa che continua a pagare il prezzo più alto per l’energia sia in Europa che in Italia rispetto alle imprese più grandi.

Economia circolare: come "gira" la tua impresa?

A che punto sei con i modelli di economia circolare? Ne hai adottati? Ti hanno aiutato a risparmiare sui costi di produzione, a trovare nuovi clienti e creare nuovi posti di lavoro? E che contributo ti è stato possibile dare all'ambiente, in termini di consumo di risorse e di rifiuti prodotti?
Con la nostra indagine intendiamo raccogliere queste e altre informazioni, per comprendere tue eventuali difficoltà e recepire proposte di miglioramento.
Rispondi alle domande che abbiamo elaborato in collaborazione con il dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Brescia. Le tue risposte ci aiuteranno a formulare proposte concrete alle istituzioni competenti, per eliminare eventuali ostacoli allo sviluppo dei modelli di economia circolare.

PARTECIPA ALL'INDAGINE

Si assicura che i dati verranno trattati in forma strettamente anonima ed aggregata garantendo il rispetto della normativa sulla privacy

Copyright © 2021 CNA Nazionale, All rights reserved.

 

 

Sistema di tracciabilità dei rifiuti, parte il nuovo Sistri. CNA partecipa alla sperimentazione

CNA Trentino Alto Adige rende noto che la Confederazione nazionale ha aderito alla sperimentazione del nuovo sistema per la tracciabilità dei rifiuti (Sistri) lanciato dal ministero della Transizione ecologica.

“La Confederazione – spiega la CNA regionale - apprezza questa forma di discontinuità rispetto al passato mirata a definire, anche con le organizzazioni delle imprese, criteri e modalità operative del Registro elettronico nazionale per la tracciabilità dei rifiuti, nonché la digitalizzazione di registri e formulari, necessari a mettere definitivamente in archivio la pessima esperienza del Sistri”. 

CNA Trentino Alto Adige: sul caro-energia: "Per le micro imprese necessari liberalizzazione, bollette trasparenti e abbattimento degli oneri di sistema"

Mantenere al 1° gennaio 2022 il superamento delle tutele di prezzo nel mercato elettrico per le microimprese e garantire trasparenza sulla composizione dei costi in bolletta.  Lo sollecita CNA Trentino Alto Adige, associandosi alla richiesta di CNA, Confartigianato e Casartigiani sulla liberalizzazione del mercato energetico.  

La CNA regionale invita anche Alperia e Dolomiti Energia, i due player che detengono le maggiori quote dei mercati energetici rispettivamente di Alto Adige e Trentino, ad andare oltre la tradizionale scontistica, frutto anche della buona collaborazione con le Associazioni di categoria, destinando quanto più possibile parte degli utili annuali ricavati dai consumi locali all’applicazione di tariffe agevolate per le micro e piccole imprese del territorio.