TPL_GK_LANG_LOGIN
 
A+ A A-

Sostegno all’economia: CNA-SHV ritiene prioritari liquidità, Ecobonus locale, più investimenti pubblici e programmi IDM specifici per Bolzano

CNA-SHV coglie l’invito del Presidente della Provincia, Arno Kompatscher, formulato oggi (23 luglio) nell’incontro con le associazioni di categoria, per progettare insieme il futuro dell’economia della nostra terra, partendo subito con il monitoraggio   della crisi delle aziende e segnalando, nell’analisi degli aiuti da erogare, non solo i cali di fatturato registrati nel periodo delle chiusure, ma anche quanto questa situazione si protrarrà nei prossimi mesi, determinando una flessione delle attività nei periodi autunnale e invernale.

“Non è da meno – afferma Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV - l’attenzione necessaria verso la liquidità delle imprese, che al momento beneficiano della proroga del pagamento di alcune imposte, con il rischio di trovarsi in un imbuto fiscale a settembre, e con nuovi debiti contratti con le banche. Gettare le basi adesso per l’Ecobonus Suedtirol in modo strutturato, sarà la vera sfida per dare continuità ai lavori di ristrutturazione e di riqualificazione energetica degli edifici”.

“Nel frattempo – aggiunge Corrarati – è necessaria e urgente una completa rivisitazione del sistema pubblico in modo da alleggerire le voci di spesa del bilancio, destinando risorse alla crescita e all’occupazione. Il carovita, inoltre, è un problema prioritario che dovrà trovare vere soluzioni per evitare che la nostra terra si trovi ad essere poco attrattiva per la creazione di posti di lavoro e l’accoglimento di nuovi lavoratori e i loro nuclei familiari”.

In merito alle iniziative di IDM, secondo CNA-SHV “è fondamentale che si utilizzino parte dei fondi per rilanciare la città di Bolzano, in modo da dare più attrattività turistica riqualificando i quartieri e dando sostegno alle PMI radicate che soffrono una crisi persistente, aggravata dall’emergenza sanitaria”.